MLB MARIA LIVIA BRUNELLI GALLERY

La MLB Gallery, definita da Cesare Pietroiusti una «galleria relazionale», è uno spazio ispirato a modelli internazionali, con la mission dichiarata di diffondere la conoscenza dell’arte contemporanea e una forte vocazione curatoriale. Ogni artista è invitato a ideare un progetto site-specific ispirato tematicamente all’esposizione del vicino Palazzo dei Diamanti, in un dialogo tra arte moderna e contemporanea. Il progetto viene commissionato all’artista circa un anno prima e la mostra viene di volta in volta illustrata ai visitatori tramite visite guidate. In occasione della mostra a Palazzo dei Diamanti De Nittis e la rivoluzione dello sguardo, Bertozzi & Casoni presentano un’installazione spettacolare: una grande tavola imbandita con vassoi e piatti da sparecchiare contenenti tazzine di caffè e cioccolate con panna appena consumate, brioche, biscotti, lamponi e ciliegie ma anche pillole medicinali e dollari accartocciati, più altre sorprese inquietanti. Sfavillanti e lucenti, ritratte con dettagli maniacalmente realistici, le tavole apparecchiate della borghesia ottocentesca di De Nittis non potevano non attrarre e ammaliare Bertozzi & Casoni, maestri di virtuosismo tecnico e concettuale, che ne hanno dato una interpretazione personale e attualizzata attraverso la ceramica policroma. Bertozzi & Casoni uniscono vanitas e memento mori, realismo ottocentesco e ready-made per poi creare presenze disturbanti e sconcertanti. Con occhio disilluso colgono l'istante impudico, ci mostrano oggetti e situazioni del quotidiano comuni a tutti e comunemente ritenuti da nascondere, da sgomberare, da ripulire. Lo scarto, il rifiuto alimentare, sono invenzioni umane; non esistono in natura, e la loro quantità è proporzionale al grado di sviluppo sociale ed economico. Non c'è miglior rappresentazione del nostro tempo.

The MLB Gallery, defined by Cesare Pietroiusti a «relational gallery», is a space inspired by international models, characterized by the overt mission to spread the knowledge of contemporary art and by a strong curatorial vocation. Each artist is invited to create a site-specific project, thematically inspired by the exhibition of the nearby Palazzo dei Diamanti, in a dialogue between modern and contemporary art. The projects are commissioned to the artists about one year beforehand, and the exhibition is shown to visitors through dedicated guided tours. On the occasion of the exhibition at Palazzo dei Diamanti De Nittis e la rivoluzione dello sguardo, Bertozzi & Casoni present a spectacular installation: a large table set with trays and plates to be cleared, containing semi-empty cups of coffee and chocolate with whipped cream, croissants, biscuits, raspberries and cherries but also medical pills and crumpled dollars, plus other disturbing surprises. Sparkling and shiny, portrayed with maniacally realistic details, the set tables of the nineteenth-century bourgeoisie by De Nittis could not fail to attract and bewitch Bertozzi & Casoni, masters of technical and conceptual virtuosity, who gave it a personal and updated interpretation through polychrome ceramic. Bertozzi & Casoni combine vanitas and memento mori, nineteenth-century realism and ready-made, to create disturbing and disconcerting presences. With a disillusioned eye they seize the shameful instant, they show us everyday objects and situations that are common to all and that we commonly believe we should hide, clear out, clean up. The waste, the food waste, are human inventions; they do not exist in nature, and their quantity is proportional to the degree of social and economic development. There is no better representation of our time.

Ritorna