L’attività della galleria è caratterizzata dalla volontà di mettere a confronto artisti di diverse generazioni e vari linguaggi. Le recenti mostre a tema hanno sottolineato le conoscenze sull’arte del XX secolo, ponendole in dialogo con le ricerche di artisti contemporanei internazionali (Arcangelo, Di Giovanni, Facco, Filiberti, Marrocco, Scherffig, Tagliatti) e di maestri della fotografia (Ghirri, Lucas , Lelli & Masotti, Mattioli). L’arte ha un filo conduttore che arriva da lontano e la direzione di Marina Affanni, figlia del fondatore Duilio, non vuole dimenticare le basi importanti sulle quali è stato avviato il lavoro del Chiostro, come evidente anche nella mostra di Filippo de Pisis al quale è stata affiancata la ricerca del giovane Andrea Facco. Il calendario della galleria è arricchito dalle collaborazioni con istituzioni e dalla condivisione di progetti con gallerie straniere, in particolare per l’opera di Ugo La Pietra e di Jorge Eielson.

The activity of the gallery is focused on the will to compare artists from different generations and various languages. Thematic shows have underlined the patrimony of knowledges on the art of the twentieth century. These choices are always in a strict dialogue with the researches of the international contemporary artists (Arcangelo, Di Giovanni, Facco, Filiberti, Marrocco, Scherffig, Tagliatti) and of masters of the Italian photography (Ghirri,Lucas,Lelli & Masotti,Mattioli). Art has a central theme that arrived from the past and the direction of Marina Affanni, daughter of the founder Duilio, does not forget the important basis on which the work of Il Chiostro has started, as is know also in the exhibition of Filippo de Pisis with the research of the young Andrea Facco. The calendar of the gallery is enriched of the collaborations with institutions and sharing of projects with foreign galleries, in particular for the work of Ugo La Pietra and Jorge Eielson.


La Montagna: linguaggi, immagini e tempo dall'Ottocento ai giorni nostri

La Montagna: linguaggi, immagini e tempo dall'Ottocento ai giorni nostri

Dal 11/03/2022 al 30/04/2022
Ritorna