OSSERVATORIO ARTE FIERA

photo

Cristiano Raimondi

Cristiano Raimondi è curatore e responsabile progetti internazionali e sviluppo presso il Nouveau Musée National de Monaco. Da anni collabora e co-cura con artisti e curatori internazionali progetti di mostre e pubblicazioni prediligendo il lavoro del collettivo. 

Bologna, inizio aprile 2001. Cammino verso l’ora di pranzo nella deserta via dei Bersaglieri, perpendicolare di Strada Maggiore in pieno centro storico della città. La galleria Neon ha la saracinesca abbassata ma riesco a entrare lo stesso. Gino non c’é, prendo il comunicato stampa all’ingresso e leggo "Alchimia", una mostra di Francesco Gennari.

L’unica opera presente nello spazio é intitolata "come se", un bellissimo cipresso, in piena salute, reciso e appoggiato accuratamente sul pavimento della galleria. Sul momento rimango affascinato dalla bellezza e drammaticità di questo vegetale deposto come il Cristo del Compianto di Nicolo’ Dell’Arca, nella vicina Chiesa di Santa Maria della Vita. C’era qualcosa che disturbava "l’aura", "il campo magnetico" del cipresso, qualcosa che non lo rendeva del tutto vegetale o reale. In effetti l’opera è il risultato di un sofisticato processo di sostituzione della linfa vitale con un liquido conservativo, che ha così permesso all’albero morto di mantenere le qualità estetiche di quando era ancora in vita.

Esco dalla galleria e sono rassicurato e affascinato dal testo dell’artista, che finisco di leggere camminando verso via San Petronio Vecchio. I glicini sono in fiore e profumano l’aria sin dentro la galleria. Dentro di me penso a quel cipresso, al suo magico processo di mummificazione, l’odore forte dei fiori mi ha sempre ricordato i racconti su come si imbalsamavano i morti e come ovviare agli sgradevoli odori.

All’epoca non conoscevo Francesco Gennari, non sapevo nulla del suo lavoro, ma quell’opera non l’ho mai dimenticata. Sedici anni dopo, e con mia grande gioia, "come se" è entrata a far parte della collezione del museo per cui lavoro.

FRANCESCO GENNARI
Come Se, 2001
Stabilized cypress

248 x 40 x 20 cm
Collection NMNM, 2017.7.1
Acquired thanks to the support of UBS (Monaco) S.A.
Photo : NMNM/Andrea Rossetti, 2018