OSSERVATORIO ARTE FIERA

photo

Tania Bruguera

Tania Bruguera, artista di fama internazionale, sarà a Bologna il 1 marzo con una lecture/dibattito presso il DAMSLab per inaugurare i progetti della durata di dieci giorni (1-10 marzo) che realizzerà nell’ambito di Atlas of Transitions Biennale | HOME, festival organizzato da Emilia Romagna Teatro Fondazione.

Foto di Claudio Fuentes


Ho scritto il testo che segue un paio di anni fa per la rivista frieze, in particolare per il numero tematico Protest [Protesta] (marzo 2017). Considerando l'attuale clima politico in Italia e in Europa per quanto riguarda le politiche sull'immigrazione, ritengo che quelle parole abbiano ancora risonanza. Oggi più che mai dobbiamo servirci dei nostri strumenti artistici per sfidare l'attuale sistema politico.

Credo che l'arte sia uno spazio in cui ci alleniamo per il futuro; per Bologna ho proposto due progetti, School of Integration [Scuola di integrazione] e Referendum come possibili spazi di azione collettiva.

Bologna è un luogo speciale dove mettere alla prova questi progetti. Sono stata stupita dalla risposta straordinaria dei cittadini, che si sono adoperati affinché entrambi i progetti potessero essere attivati. Sono grata ai tanti attivisti e alle associazioni per l'impegno con cui ci hanno aiutato a diffondere la campagna sul Referendum, e ai nuovi cittadini bolognesi per il brillante programma che hanno messo a punto. Spero che questi progetti possano entrare nel dialogo politico della città, anche dopo la Biennale.

"Non basta resistere. Usa i canti come se fossero tamburi per diffondere le onde dell'impegno e gli slogan per evidenziare tutto ciò che è sbagliato. Ma le strade non bastano. Sii un individuo attivo: dimostrerai che non hai paura. Impara il linguaggio del potere, usa i verbi di cui hanno paura, rivela pubblicamente i loro peggiori incubi - agisci per loro, non per noi. Con coloro che consideri responsabili, agisci su una scala individuale. Ridi con intelligenza, ma mai prima di iniziare. Riderai dopo che l'obiettivo sarà stato raggiunto, dopo avere ingannato l'opposizione, dopo averla resa conflittuale e incoerente perché il potere le sarà stato tolto con un semplice gesto umano. Non ridere di ciò che fanno, ma di ciò che sarai stato capace di fare loro. Quello che sappiamo non basta. Sii tenace senza stancare gli altri. Usa forme e azioni intellegibili per la resistenza, ma nuove per chi reprime. Il tempo a tua disposizione è il tempo che stanno usando per capire come reagire. Sentirsi bene non basta: bisogna creare un momento politico."

Tania Bruguera, Referendum, postcard

BIO: Tania Bruguera è un'artista che crea performance e installazioni. Le sue opere mettono spesso in luce gli effetti sociali del potere esercitato dalle forze politiche. Ha partecipato a Documenta 11 e ha sviluppato il programma Arte de Conducta (Arte del comportamento) presso l'Instituto Superior de Arte a L'Avana. Le sue opere sono state esposte alla Biennale di Venezia nel 2015, alla Tate Modern di Londra, al Guggenheim e al MoMA di New York. Ha recentemente inaugurato l’Hannah Arendt International Institute for Artivism all’Avana: una scuola, uno spazio espositivo e un think tank per artisti, attivisti e cubani. È nata nel 1968 a L'Avana, a Cuba. Vive e lavora a L'Avana e a New York.