La galleria partecipa al dibattito artistico internazionale presentando artisti di diverse generazioni, sia italiani che stranieri, ed è un punto di riferimento per il mercato internazionale. Le mostre vengono pensate dagli artisti e realizzate in stretta connessione con lo spazio espositivo suddiviso in due piani. In occasione di ogni mostra viene pubblicato un catalogo bilingue, con un saggio critico introduttivo, la riproduzione delle opere presentate e un aggiornato apparato bio-bibliografico. La galleria costituisce un punto di riferimento per direttori di musei e curatori e viene invitata a collaborare alla realizzazione di mostre monografiche e collettive da musei, fondazioni, istituzioni pubbliche sia italiane che straniere. La galleria rappresenta l’estate di Rodolfo Aricò, Carlo Ciussi e Mario Nigro, il cui Catalogue raisonné a cura di Germano Celant è stato pubblicato nel 2009 da Skira. Collabora inoltre al progetto del Museo d’Arte Contemporanea all’Aperto di Morterone dove, all’interno dell’ambiente naturale, sono state installate trentacinque opere di artisti contemporanei e dove è stata aperta la “Casa dell’Arte”, che presenta sia una collezione permanente che mostre temporanee.

The A arte Invernizzi gallery joins the international contemporary artistic debate presenting Italian and foreigner artists of different generations, being a point of reference for the international market. The exhibitions are conceived directly by the artists in relation with the two floors of the exhibition space. On the occasion of each exhibition a bilingual catalogue is published with a critical essay from renowned scholars, illustrations of the works displayed in the gallery, an updated bio-bibliography. The gallery is invited by Museums and public institutions in Italy and abroad to cooperate in the realisation of monographic or group exhibitions, being a point of reference for directors, curators, for the loan of works. The gallery represents the estate of Rodolfo Aricò, Carlo Ciussi and Mario Nigro, whose Catalogue raisonné curated by Germano Celant has been published in 2009 by Skira. It also collaborates on the project of the Museo d’Arte Contemporanea all’Aperto di Morterone where 35 permanent works are installed outdoors and where it opened the private museum “Casa dell’Arte” which presents a permanent collection as well as temporary exhibitions.


Michel Verjux. Découper plier éclairer: des corps et du vide?

Michel Verjux. Découper plier éclairer: des corps et du vide?

Dal 19/05/2022 al 13/07/2022
L’occhio critico

L’occhio critico

Dal 09/03/2022 al 03/05/2022
Ritorna