Nel 1992 Monica De Cardenas ha aperto la sua galleria in una bellissima location tra due cortili nella zona di Corso Como a Milano. La galleria ha guadagnato rapidamente riconoscimento collaborando sin dall’inizio con artisti che nel tempo sono diventati importanti nomi nel panorama dell’arte contemporanea. Nel 1993 Monica De Cardenas espone per la prima volta Thomas Struth. Un anno dopo ha introdotto Carol Rama e Markus Raetz nella sua agenda, facendo seguito con Gabriel Orozco nel 1995, Stephan Balkenhol nel 1996 e il prestigioso Alex Katz nel 1998. 

Negli anni la galleria ha introdotto numerosi artisti di rilievo quali Chantal Joffe, Franz Gertsch, Barbara Probst, Claudia Losi, Gideon Rubin. Recentemente anche diversi giovani artisti italiani si sono uniti alla galleria come Rä di Martino, Federico Tosi, Lupo Borgonovo e Linda Fregni Nagler, la quale ha preso parte su invito di Massimiliano Gioni alla mostra "The Enciclopedic Palace" alla Biennale di Venezia nel 2013. La galleria lavora a stretto contatto con spazi pubblici e musei in Italia, Svizzera e a livello internazionale: ne sono un esempio la mostra su Alex Katz in programma quest’anno presso il Mart di Rovereto e la prossima personale di Barbara Probst presso Triennale di Milano, nonchè l’intervento scenografico di Stephan Balkenhol ai Fori Imperiali di Roma nel 2009.

 

Nel dicembre 2006 Monica De Cardenas ha aperto una nuova galleria nel villaggio di Zuoz, vicino a St. Moritz. Questo secondo spazio espositivo è situato in un edificio engadinese del XV secolo ristrutturato dall'architetto Hans-Jörg Ruch. Lo splendido scenario svizzero ha inaugurato con una prima mostra personale dedicata a Markus Raetz; nel 2012 è stata esposta per la prima volta in una galleria svizzera la grande artista italiana dell’Arte Povera Marisa Merz, premiata con il Leone d’Oro alla carriera presso la Biennale di Venezia (2013). Nel 2017 il Met Breuer di New York ha messo in scena la prima grande retrospettiva del suo lavoro di una vita, che ha viaggiato all'Hammer Museum (Los Angeles), Museum der Moderne Salzburg (Salisburgo) e Museu de Serralves (Porto). La galleria di Zuoz ha poi ospitato una meravigliosa mostra di Fausto Melotti e più recentemente ha intrapreso una collaborazione con le artiste Nathalie Du Pasquier e Chung Eun-Mo.


Chung Eun-Mo

Chung Eun-Mo

Dal 13/01/2022 al 19/03/2022
Ritorna