A ARTE INVERNIZZI

A arte Invernizzi presenta fino all’11 febbraio 2021 la mostra Sul margine in cui sono presentati collages, opere su carta, progetti e piccole sculture realizzati tra il 1948 e il 2020 di artisti con cui la galleria collabora. “Dopo la mostra Da vicino presentata nel 2016 che si concentrava sugli aspetti della vicinanza e intimità della visione, la riflessione sulle opere di piccolo formato prosegue in questa occasione sottolineando un altro aspetto cruciale, quello della loro corporeità e intensità liminale, estrema. L’esposizione propone un’esperienza dell’incontro con l’opera come accadimento intimo e ravvicinato, portandoci sul margine del sensibile, per traguardare oltre il confine del nostro conoscere. Una fisicità in trasformazione continua dell’immagine come corpo vivente: non solo nella sua materialità ma anche nella sua articolazione e nelle sue traiettorie di senso. Nel divenire di una realtà che tutto comprende, sentito e senziente, l’opera ci coglie sul margine tra l’esperito e l’ignoto, sensibilizzando il limite del conoscere e il divenire del vivente come entità reciprocamente inscindibili: mette a fuoco l’esistere che si rinnova. Ci ritroviamo così tra queste immagini che sono come luoghi della mente: una costellazione di monadi collocate sul crinale che separa la vita dalla morte, la tensione alla conoscenza dalla verità di un assoluto inattingibile, in grado di far intuire, alle soglie dell’esistere, la corrispondenza tra individuo e cosmo. Possiamo quindi leggere tutti questi lavori, nel loro dischiudersi ad altri universi, soglie sul margine, che ci interrogano sulle ragioni del nostro riconoscersi in esse in quanto regioni estreme di consapevolezza tra spazio, tempo, materia”. (Francesca Pola)
In occasione della mostra è stato pubblicato un catalogo bilingue con un testo introduttivo di Francesca Pola, contributi di Giuseppe Cristian Bonanomi, Angela Faravelli, Daria Ghirardini, Davide Mogetta e la riproduzione delle opere in mostra.

A arte Invernizzi presents until February 11, 2021 the exhibition On the Edge which includes collages, works on paper, projects and small sculptures made between 1948 and 2020 by artists who work with the gallery. “After the exhibition Close Up in 2016 which examined aspects of closeness and intimacy of vision, the meditations on small-format works continues here, highlighting another crucial aspect, which is that of their extreme, liminal intensity and bodily materiality. The exhibition offers us an experience of the encounter with the work of art as an intimate, proximate event, taking us to the very limits of the sensible world, to see beyond the boundaries of our conscious knowledge. We are given a tangible sense of the constant transformation of the image as a living body, not just in terms of its material form but also in its ramifications and in its flights of meaning. In the evolution of a reality that understands all, that is sensed and sentient, the work captures us on the borderline between the experienced and the unknown. It gives us a sense of the limits of our understanding and the evolution of life as mutually indissoluble entities, bringing our ever-renewed existence into focus. We thus find ourselves in the midst of these images, which are like places of the mind: a constellation of metaphysical entities on the ridge that separates life from death, the striving for knowledge from a truth of an unattainable absolute that, on the threshold of existence, allows us to perceive the correspondence between the individual and the cosmos. In their opening themselves to other universes we can therefore read these works as being thresholds on the edge which interrogate us regarding the reasons of our acknowledging ourselves in them insofar as they are extreme regions of awareness between space, time and matter.” (Francesca Pola)
A bilingual catalogue has been published with an introductory text by Francesca Pola, contributions from Giuseppe Cristian Bonanomi, Angela Faravelli, Daria Ghirardini, Davide Mogetta and with reproductions of the works on display.

Ritorna