GIAN MARCO CASINI GALLERY

Senza motivo!, curata da Diego Faa, è la seconda mostra personale in galleria dell'artista livornese Renato Spagnoli (1928-2019). Dopo A-Zenobia (2018) e il solo show ad Arte Fiera Bologna 2019, in questa mostra presenteremo dei lavori inediti realizzati dall'artista tra gli anni Settanta e i primi Ottanta. Per la prima volta, quindi, sarà mostrato il lavoro fotografico (1979-1982) di Spagnoli, sempre con protagonista il suo segno distintivo quale la lettera "A". Queste opere, realizzate con una tecnica simile alle "rayografie" di Man Ray (foto a contatto) o con l'uso di un banco ottico, aggiungono un'ulteriore visione allo studio ossessivo di questo particolare segno. A fianco a queste, una installazione appartenente alla serie delle Anamorfosi (1978-1982), dove la lettera "A" viene proiettata sulla parete utilizzando un nastro adesivo e che è possibile vedere nella sua forma canonica da un unico preciso punto di osservazione. Nella seconda parte della mostra una installazione di lavori su carta (anch’essi inediti) datati tra il 1971 e il 1979, che evidenziano l’iter di lavoro dell’artista, e una parete che sintetizza visivamente il fare arte di Spagnoli negli anni Settanta nei tre supporti da lui preferiti: carta, tela e metacrilato. Queste tre opere del 1976 raccontano il processo di indagine dei materiali dell'artista e i vari passaggi e distinzioni tra di essi. La mostra, accompagnata da un catalogo con scritti inediti e testimonianze storiche, sarà visibile fino al 31 gennaio 2021.

Ritorna