BIASUTTI & BIASUTTI

Una mostra dedicata a Piero Gilardi in cui cinquanta opere illustrano il suo lavoro sulla natura. Giardini che rappresentano un luogo nel quale si può trovare conforto, serenità e l’interiorità del lavoro di un artista. Un “hortus conclusus” in versione moderna. Curiosi, animati da palme esotiche, ninfee, pitaje, viti, pini di montagna, grano e papaveri, cactus, cavoli canari, opunzie, datteri, germogli di banano, girasoli, rose, sterlizie, ireos, peonie, pesche, rizomi, melograni, aceri rossi, betulle e funghi. I suoi giardini sono un impercettibile passaggio attraverso il quale si può raggiungere un posto in cui è bello perdersi. Essi sono vitali e pulsanti, sono emozione ed emotività. Dalla realtà all’incontaminato sono l’energia per creare un mondo fatto di storie e favole contemporanee. Un dizionario di colori che si arricchisce di volta in volta esplorando territori nuovi. Appunti, disegni, scritti e riflessioni proprio sulla natura con la quale ha, sempre, avuto rispetto nel raccontarla e nell’interpretarla secondo le regole dettate da qualcosa di più grande di lui.
Ritorna