ARTE FIERA 45

Consolidamento: è questa la parola d’ordine di Arte Fiera 2021, la terza edizione con la direzione artistica di Simone Menegoi.

Nelle due edizioni precedenti, la fiera d’arte moderna e contemporanea più longeva d’Italia si è rinnovata quasi completamente, in termini di regole espositive e di struttura. È stato introdotto un limite al numero degli artisti per stand; la sezione di fotografia è stata completamente ripensata, dandole un taglio decisamente contemporaneo; sono state introdotte due nuove sezioni curate e su invito, Focus, mirata all’arte moderna e del dopoguerra, e Pittura XXI, dedicata alla pittura del nuovo millennio (un unicum nel panorama delle fiere, non solo italiane).

L’edizione 2021 punta a consolidare la formula messa a punto fin qui, dando la possibilità al pubblico di familiarizzare con i nuovi formati e di apprezzarli. Del resto, si colloca dopo un anno fra i più difficili per il mondo dell’arte e crediamo che debba rispondere a un desiderio diffuso di punti di riferimento solidi e rassicuranti.

Non mancheranno comunque le sorprese e le novità, a cominciare dal curatore della sezione Focus, che nel 2021 è il critico, storico dell’arte e curatore Marco Meneguzzo, particolarmente noto per il suo lavoro sull’Arte cinetica e programmata; ed è su questa esperienza e su quelle affini (la definizione di Meneguzzo è “arte esatta”) che si concentrerà la sezione nel 2021, con una particolare attenzione alla scena italiana