PREMI 2020

Arte Fiera è lieta di presentare i premi assegnati nel corso della 44° edizione.

Diamo il benvenuto a due nuovi premi: il Premio Wide Art e il Premio A Collection, che si sono aggiunti ai già consolidati Premio per la Pittura Mediolanum, Premio Rotary e Premio ANGAMC.

Grande cura e attenzione è stata dedicata alla composizione delle giurie, formate da figure di alto profilo: direttori di museo, curatori, critici e collezionisti.

Guarda la photogallery delle opere premiate »

Guarda la photogallery della cerimonia di premiazione »

Guarda il video della premiazione »

 

Scopri i vincitori della 44 edizione nelle pagine dedicate ai singoli premi:

Premio per la Pittura
Mediolanum

Il Premio per la Pittura Mediolanum, alla sua seconda edizione, si rivolge alla pittura che, tra tradizione e innovazione, negli ultimi decenni ha mostrato di essere un campo aperto di sperimentazione tecnica e concettuale, sapendo accogliere le sfide lanciate tanto dalle nuove tecnologie quanto dalle tematiche identitarie, ecologiche e sociali.

Il premio acquisizione era indirizzato alla sezione Pittura XXI, a cura di Davide Ferri, che debuttava ad Arte Fiera 2020. L’opera vincitrice è entrata a far parte delle collezioni d’arte di Casa Mediolanum Padova.

OPERA VINCITRICE:

Michael Bauer, Homeebottler, 2017, olio, pastello, carboncino, acrilico on tela, 84 x 84 cm

Galleria Norma Mangione (Sezione Pittura XXI PAD. 15 A7)

Il lavoro dell’artista tedesco ora residente a New York mette in scena diverse modalità espressive che si rafforzano a vicenda e generano un’intensità sia cromatica che compositiva. Biografia e riferimenti alla storia della pittura convivono perfettamente e si articolano attraverso una varietà di segni che alternano l’automatismo al controllo.

 

Premio Wide Art

Il Premio Wide Art è un riconoscimento destinato agli artisti emergenti e istituito dal broker di assicurazioni Wide Group.

Si rivolge alle opere esposte in Fiera nel loro complesso - senza limitazioni di medium o contenuto, ma con una preferenza per l’arte delle ultime generazioni - ed è stato assegnato all’opera che meglio ha interpretato il concetto di interazione tra forma, colore e spazio. La stessa interazione che c’è tra i professionisti di Wide Group, che valorizzano competenze e provenienze diverse per offrire ai propri clienti il meglio dell'esperienza nell’ambito della consulenza assicurativa.

OPERE VINCITRICI:

Armin Linke, Alvar Aalto, Library (1927-1935), auditorium. Viipuri (Vyborg) Russia, 2014, stampa fotografica su alluminio con cornice in legno, cm 50x60 // Armin Linke, Alvar Aalto, Library (1927-1935), auditorium. Viipuri (Vyborg) Russia, 2014, photography print on aluminium with frame in wood, in 19,68x23,62

Armin Linke, Carlo Scarpa, Negozio Olivetti – Piazza San Marco Venezia, 2013, stampa fotografica su alluminio con cornice in legno, cm 50x60 // Armin Linke, Carlo Scarpa, Negozio Olivetti – Piazza San Marco Venezia, 2013, photography print on aluminium with frame in wood, in 19,68x23,62

Galleria Vistamare (Main Section PAD.15 B6)

Le opere vincitrici sono scatti fotografici all'interno di due ambienti architettonici, realizzati da Alvar Aalto e Carlo Scarpa. L'artista ha interpretato in maniera precisa e puntale il rapporto tra la luce e lo spazio architettonico in modo da far risaltare i colori dei materiali utilizzati dagli archetti.

 

Premio A Collection

Il Premio A Collection si configura come un premio produzione associato a una mini-residenza: l’artista vincitore, scelto fra quelli esposti ad Arte Fiera 2020, ha avuto la possibilità di disegnare un arazzo, poi realizzato da Giovanni Bonotto, e di assistere alle prime fasi della tessitura.

Dopo il debutto a Palazzo Barolo di Torino, il premio è stato la seconda tappa del progetto A Collection, curato da Chiara Casarin, che intreccia la ricerca contemporanea di giovani ma affermati artisti del panorama italiano alla visione creativa delle nuove tecniche di tessitura. Finora il progetto ha permesso la creazione di 10+1 affascinanti grandi arazzi contemporanei, realizzati con filati ottenuti dalla lavorazione della plastica riciclata.

ARTISTA VINCITORE:

The Cool Couple, the worm - time travel stuff, 2018, stampa a getto d'inchiosto su carta baritata, cornice in alluminio, vetro museale, 70 x 55 cm

Galleria Mlz Art Dep (Sezione fotografia e immagini in movimento, PAD 15 E25)

L’opera selezionata si presta per le sue proprietà formali e cromatiche a una interessante e sfidante traduzione linguistica in arazzo. La possibilità di rendere materico e tridimensionale questo lavoro aggiunge stimolo a un processo già molto articolato. Inoltre la ricerca condotta da The Cool Couple, indagando visivamente ambiti scientifici e matematici, verte su contenuti affini ad A Collection in cui arte e nuove tecnologie per l’ambiente si fondono.

 

Premio Rotary

Il Premio Rotary, alla sua nona edizione consecutiva, si proponeva di premiare l’installazione più creativa presentata ad Arte Fiera 2020.

Rimangono immutati gli scopi essenziali del premio: diffondere la passione dell’arte contemporanea fra i giovani e divulgare i principi del Rotary sull’amicizia e la fratellanza fra le genti.

Questa edizione ha visto la partecipazione di tutti i Club Rotary di Bologna riuniti nel Gruppo Rotary Felsineo. Sono state confermate le sinergie con il Rotaract e con la Libera Accademia di Studi Caravaggeschi Francesco Maria Cardinal del Monte - ente di ricerca, e la collaborazione con il Rotary International Distretto 2072° Emilia-Romagna e Repubblica di San Marino.

Il Premio si componeva di:

Premio Rotary Arte Fiera 2020 alla galleria
Assegnato a un’installazione, oppure all’allestimento di una galleria d’arte contemporanea all’interno di uno stand in Arte Fiera 2020, che si distingueva per l’originalità e la creatività. Non destinato a un’acquisizione, il premio si rivolgeva a tutte le gallerie di arte contemporanea presenti ad Arte Fiera.

Premio speciale Rotaract all’artista
Finanziato dai giovani del Rotaract Bologna, consisteva in un riconoscimento economico destinato all’artista presentato dalla Galleria vincitrice del Premio Rotary (o agli artisti, nel caso siano più di uno).

Premio speciale Andrea Sapone Rotary Club Bologna Valle del Samoggia
Per ricordare Andrea Sapone, uno degli organizzatori dell'evento prematuramente scomparso, è stato assegnato un premio speciale in denaro anch’esso destinato all’artista, o agli artisti, presentati dalla Galleria vincitrice del Premio Rotary.

GALLERIA VINCITRICE:

Pinksummer (Sezione fotografia e immagini in movimento, PAD. E2)

PREMIO SPECIALE ROTARACT ALL’ARTISTA E PREMIO SPECIALE ANDREA SAPONE ROTARY CLUB BOLOGNA VALLE DEL SAMOGGIA:

Luca Trevisani

La giuria ha apprezzato l’efficacia dell’allestimento che ha saputo valorizzare la scelta di esporre un progetto di un unico artista, Luca Trevisani. Il lavoro si muove tra passato e presente, capovolgendo l’uso del mezzo fotografico: dalla velocità dello scatto con lo smartphone alla lentezza della stampa analogica, dal colore al bianco e nero. L’elemento naturale diventa supporto per il disegno e soggetto della fotografia, pur senza essere estromesso dalla dimensione quotidiana.

Premio ANGAMC

Istituito nel 2017, viene assegnato ogni anno per decisione del Consiglio direttivo. Nella prima edizione è stata premiata Carla Pellegrini (Galleria Milano) «per la straordinaria attività di promozione artistica e culturale condotta con la Galleria Milano dal 1964 e per la sua attiva partecipazione all’Associazione fin dalla sua fondazione».

Nel 2018 il riconoscimento è stato attribuito a Giorgio Marconi (Studio Marconi / Galleria Gió Marconi) «che dal 1965, con il suo straordinario lavoro dedicato all’arte e alla promozione degli artisti, ha nobilitato la preziosa professione del gallerista». Nel 2019 è stato conferito il premio alla memoria a Pasquale Ribuffo (Galleria De’ Foscherari), «nome importante attorno al quale si è raccolta la città di Bologna e si è riconosciuta l’intera comunità dell’arte».


Un lungo applauso ha accolto il conferimento del Premio ANGAMC 2020 a Roberto Casamonti, che, con grande passione e dedizione, ha portato il marchio Tornabuoni Arte nei centri focali dell’arte mondiale, facendosi portavoce della cultura italiana nel mondo.
La cerimonia di premiazione si è tenuta sabato 25 gennaio nello Spazio Talk di Arte Fiera Bologna 2020, alla presenza di Gianpiero Calzolari (Presidente BolognaFiere) e Simone Menegoi (Direttore Artistico Arte Fiera). Dopo l’intervento di Bruno Corà (storico dell’arte e Presidente della Fondazione Burri), teso ad illustrare la storia del gallerista e della sua galleria, Mauro Stefanini (Presidente ANGAMC) ha premiato il vincitore, consegnandogli la targa commemorativa.

Guarda la photogallery della cerimonia di premiazione »

Guarda il video della premiazione »