OSSERVATORIO ARTE FIERA

photo

Fabiola Naldi

Fabiola Naldi è storica dell’arte e curatrice. E’ docente di Art Appreciation presso l’Università di Bologna, di Problemi Espressivi del Contemporaneo presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e di Storia e Teoria dei Nuovi Media presso l’Accademia Carrara di Bergamo. E’ componente del Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Bologna Musei.
Per Arte Fiera 2019 Fabiola Naldi è stata membro della giuria del Premio Rotary.
 

Mi si chiede di segnalare un evento, una personalità, un momento particolare per me e anche per Arte Fiera. Voglio ricordare in un’unica soluzione una persona, un luogo, moltissime mostre e altrettante collaborazioni, anche con la stessa Fiera di Bologna. Questa persona è Mauro Manara (1955 - 2004), per anni “custode” di un piccolo spazio espositivo di provincia: la Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Castel San Pietro Terme. A questo luogo sono particolarmente legata sia per le mostre viste durante gli anni della mia formazione, sia per quelle realizzate in prima persona. In poche stanze buona parte degli artisti tuttora attivi nel sistema hanno avuto sempre piena libertà di sperimentare, di “sbagliare” e, sopratutto, di confrontarsi apertamente fra loro quando, durante le mostre, ci si sedeva tutti attorno a un tavolo all'ora di cena. L’immagine che ho scelto ritrae una delle presenze più assidue della Galleria nonché uno dei più importanti artisti della sua generazione, Cesare Pietroiusti. A quella lunga ed estenuante performance “Pensiero Unico”, io ero presente. La foto diviene quindi un ipertesto, un’occasione per ripensare tanto al caro amico Mauro Manara quanto all’importanza di tutti quegli spazi alternativi e periferici che al pari delle maggiori Istituzioni costituiscono la Storia dell’Arte Contemporanea italiana.

Galleria Comunale di Castel San Pietro Terme: Cesare Pietroiusti, Pensiero Unico, 2003